Importanti verità sullo Psicologo-psicoterapeuta in Italia

 
 
 
E’ uno Psicologo che ha deciso di specializzarsi nell’uso di uno specifico modello terapeutico della Psicologia.
 

 
Egli cura e fa terapia, tuttavia, non in quanto psicoterapeuta ma in quanto Psicologo.
 
Se non fosse Psicologo non potrebbe curare e fare terapia psicologica.
 

 
Lo Psicologo-psicoterapeuta è un professionista sanitario non perché psicoterapeuta ma perché Psicologo.
 
E’ lo Psicologo che lo Stato italiano riconosce come professione sanitaria.
 

 
Lo psicologo-psicoterapeuta NON è iscritto all’Albo degli Psicoterapeuti perchè l’Albo degli Psicoterapeuti NON esiste.
 
Esiste semmai un Albo comune per gli Psicologi (non psicoterapeuti) e gli Psicologi-psicoterapeuti; questo Albo è chiamato Albo degli Psicologi.
 

 
La professione di Psicoterapeuta non esiste in Italia: per esercitare la psicoterapia è necessario essere Psicologo (o medico nel caso dei medici-psicoterapeuti).
 

 
La legge 56/89 – Ordinamento della professione di Psicologo istituisce la professione di Psicologo, non quella di psicoterapeuta!
 
Per questa ragione definirsi solo psicoterapeuta, oltre ad essere, deontologicamente parlando, sconveniente e svalutante, non ha alcun fondamento giuridico.
 
La parola psicoterapeuta non indica una professione a sé; sarebbe più corretta definirla semplicemente una qualifica professionale.
 

 
Uno “psicoterapeuta” dovrebbe sempre definirsi Psicologo-psicoterapeuta (o medico-psicoterapeuta nel caso in cui fosse medico), mai solo Psicoterapeuta come accade spesso di leggere in molti profili di presentazione su facebook, sul web e in brochure e locandine varie. 
 

 
Lo psicologo-psicoterapeuta NON usa teorie, tecniche e strumenti specifici ed esclusivi.
 
Egli usa teorie, tecniche e strumenti dello Psicologo e della Psicologia. Ecco cosa afferma l’articolo 21 del Codice deontologico degli Psicologi:
 
Sono specifici della professione di psicologo tutti gli strumenti e le tecniche conoscitive e di intervento relative a processi psichici (relazionali, emotivi, cognitivi, comportamentali) basati sull’applicazione di principi, conoscenze, modelli o costrutti psicologici.
 

 
Lo Psicologo-psicoterapeuta persegue le stesse finalità dello Psicologo Non Psicoterapeuta ovvero prevenire il disagio e sostenere e abilitare-riabilitare il funzionamento mentale, psicofisico e relazionale delle persone. 
 
Articolo 1 della Legge 56/89. Definizione della professione di psicologo
 
La professione di psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.

Lo Psicologo-psicoterapeuta opera sempre e comunque come PSICOLOGO

Comments are Closed

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !