Cosa significa CURARE in ambito clinico-sanitario e psicologico

 

CURARE in ambito clinico sanitario

Eliminare/ridurre/contenere le cause fisiche o psichiche di un disagio, di un sintomo, un disturbo, una malattia per consentire a un organismo di ritrovare, nei limiti del possibile, la propria integrità psicofisica ovvero la propria salute  o quantomeno di creare un equilibrio psicofisico più adattivo/funzionale.

Curare in questa accezione corrisponde anche alle azioni di indicare/prescrivere e/o svolgere una terapia.

Un sinonimo abbastanza diffuso, soprattutto nel mondo anglosassone, è il verbo TRATTARE (to treat, in inglese) da cui deriva il sostantivo “trattamento”, spesso accompagnato dall’aggettivo “terapeutico”.


 CURARE in ambito psicologico

Sostenere e abilitare-riabilitare, con la partecipazione attiva del paziente, il suo funzionamento mentale, psicofisico e relazionale al fine di identificare/eliminare/ridurre/contenere le cause dei suoi disagi, dei suoi sintomi e dei suoi disturbi e quindi favorire un migliore adattamento attivo all’ambiente e un livello di efficienza funzionale più elevato. 


Curare in ambito psicologico

non significa soltanto fare psicoterapia.


Fare psicoterapia

è solo un modo specialistico attraverso cui curare.



Comments are Closed

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !