Differenza illusoria tra CURA e RIABILITAZIONE

Il termine CURA (sinonimo di TERAPIA) è un termine generico che indica qualsiasi trattamento medico (in genere farmacologico o chirurgico) o di altro tipo (psicologico, fisioterapico, educativo, ecc) finalizzato al mantenimento, alla promozione e al recupero (reovery) della salute e del benessere, le tre finalità generali di tutto il sistema sanitario nazionale e mondiale.

Viene usato dunque nel duplice significato di CURARE (in inglese, to cure) e prendersi cura (in inglese, to care).

Questo termine può essere usato da solo o insieme ad altri termini che ne specificano la natura: cura medica, cura psicologica, cura farmacologica, cura sanitaria.

Il termine RIABILITAZIONE invece indica una specifica forma di cura finalizzata al recupero delle funzioni psichiche compromesse e/o al potenziamento di quelle deficitarie (in quest’ultimo caso si parla in verità di attività di abilitazione-riabilitazione che spesso vanno di pari passo).

ABILITAZIONE: un’attività di cura rivolta allo sviluppo di funzioni/abilità non pienamente maturate nel corso dello sviluppo.

La locuzione “cura e riabilitazione” spesso usata in letteratura scientifica e giuridica può avere due significati diversi a seconda del contesto in cui è inserita:

1) CURA (medica, in genere farmacologica e chirurgica) e RIABILITAZIONE sanitaria e/o psicosociale (cura non medica). Es. cura e riabilitazione degli alcolisti.

2) CURA (cura generica di ogni tipo, in particolare “presa in carico di…”, “prendersi cura” e RIABILITAZIONE (trattamento finalizzato al recupero/recovery della salute da un punto di vista fisiologico, psicologico e relazionale).

Anche quando usata in quest’ultimo senso la parola riabilitazione si riferisce ad una CURA o ad una forma di CURA

“Cura e riabilitazione” sono entrambe CURE.

Comments are Closed

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !