Quali sono i veri “master” in Italia?

Secondo la normativa nazionale si definiscono Master i corsi post laurea organizzati da un’istituzione universitaria anche in collaborazione con enti esterni pubblici o privati.

Rispondono a specifici requisiti indicati dal MIUR 

Rilasciano i seguenti titoli accademici:
– Master di I livello in…
– Master di II livello in…
A seconda se il requisito minimo di accesso sia la laurea triennale (nel caso di I livello) o la magistrale (II livello).

Hanno durata almeno annuale e permettono il conseguimento di 60CFU (Crediti Formativi Universitari) pari a 1500 ore di impegno complessivo.

Per convenzione anche le realtà non universitarie hanno preso l’iniziativa di chiamare i propri corsi “Master” ma non sono tenute a seguire alcun regolamento statale.

Esistono Master non universitari riconosciuti dal MIUR? NO.

Come scritto più sopra il Master -per essere tale- deve essere attivato e organizzato da un ente universitario. 
Può collaborare con un’istituzione non universitaria, ma la gestione rimane in mano alla prima.

Giusy Vilardo

 

http://attiministeriali.miur.it/media/160201/all.a_regolamento_corsi_master.pdf?fbclid=IwAR08BKOY41bla8oTpGFXVL5QotANCFd4cPZPCmAWTB9JpUc5W7qCZo287mM

Comments are Closed

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !