I simboli del mio lavoro: pappagallo libero, cavallo, tre sfere, lente di ingrandimento

GABBIA E PAPPAGALLO: liberazione dai propri problemi, dalle proprie limitazioni, dalle proprie incapacità, dalle proprie trappole, – con una metafora – dalla propria “gabbia mentale” che ci impedisce di vivere liberamente e in armonia con i nostri valori e i nostri obiettivi di crescita e realizzazione personale.

Il pappagallo bianco che spicca il volo è simbolo dell’intelligenza non repressa del corpo, della mente e dello spirito umano ma anche della coscienza integrata, entrambe fondamentali per godersi la vita in modo libero, maturo e sano e responsabile.

CAVALLO: espressione della propria energia biologica, animale e sessuale; importanza attribuita nel mio lavoro al corpo e al recupero della propria istintualità, emotività, animalità (parte animale) e sessualità nella realizzazione del proprio benessere personale e relazionale. Laddove vi è repressione non vi può essere vera libertà di scelta!

TRE SFERE: simbolo della molteplicità della psiche umana costituita da sensazioni, emozioni, sentimenti, pensieri, ricordi spesso in conflitto e/o non pienamente integrati e armonizzati ovvero non appropriatamente valorizzati.

Personalmente ritengo fondamentale nel mio lavoro aiutare le persone a prendere consapevolezza di tutti i colori e di tutte le energie psichiche che costituiscono la propria unicità e la propria bellezza interiore (fatte di parti razionali, extra-razionali e irrazionali).

Perché proprio il rosso, il verde e il blu? Prima di tutto perché sono i miei colori preferiti e poi perché rinviano all’idea del maschile, del femminile, della forza, dell’energia, del rilassamento, della spiritualità, tutti elementi che sono oggetto di attenta riflessione nel mio lavoro clinico e che rappresentano anche i temi dominanti dei miei percorsi di crescita personale.

LENTE DI INGRANDIMENTO: focalizzazione sul dettaglio che ci limita, su ciò che non è immediatamente visibile e percepito dai nostri occhi interiori della mente; focalizzazione sulle principali cause nascoste dei nostri problemi; identificazione e scoperta delle esatte sensazioni, delle esatte convinzioni e delle esatte memorie che limitano più di altre il nostro benessere personale e il nostro funzionamento ottimale da un punto di vista psicologico, psicofisico e relazionale.

La lente di ingrandimento è il simbolo del mio principale strumento di lavoro, l’attenzione focalizzata, che permette sia al clinico che al paziente/cliente di addentrarsi nei dettagli più microscopici che stanno alla base dei disagi interiori ovvero le cause non confrontate, non chiaramente definite e percepite, non correttamente identificate, su cui poggia la costruzione difensiva e disadattiva dei nostri problemi interiori.

L’identificazione della VERA CAUSA di un problema ne permette la risoluzione. E per far questo ci vuole molta, molta focalizzazione…..

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !