Psicologo e Psicoterapeuta fanno le stesse cose….

Psicologo e psicoterapeuta perseguono le stesse finalità terapeutiche:

  • mantenimento, promozione e recupero della salute
  • sostegno abilitazione-riabilitazione del funzionamento mentale, psicofisico e relazionale 
  • prevenzione dei disagi e della psicopatologia
  • miglioramento della capacità delle persone di comprendere se stesse e gli altri e di comportarsi in maniera consapevole, congrua ed efficace

Lo psicologo… in ogni ambito professionale opera per migliorare la capacità delle persone di comprendere se stessi e gli altri e di comportarsi in maniera consapevole, congrua ed efficace. (Articolo 3 del codice deontologico degli psicologi).


Psicologo e psicologo-psicoterapeuta instaurano un rapporto terapeutico

Lo psicologo valuta ed eventualmente propone l’interruzione del rapporto terapeutico quando constata che il paziente non trae alcun beneficio dalla cura e non è ragionevolmente prevedibile che ne trarrà dal proseguimento della cura stessa.Se richiesto, fornisce al paziente le informazioni necessarie a ricercare altri e più adatti interventi. (Articolo 27 del codice deontologico degli Psicologi italiani)


Psicologo e psicologo-psicoterapeuta usano gli stessi strumenti e le stesse tecniche della psicologia (clinica)

Sono specifici della professione di psicologo tutti gli strumenti e le tecniche conoscitive e di intervento relative a processi psichici (relazionali, emotivi, cognitivi, comportamentali) basati sull’applicazione di principi, conoscenze, modelli o costrutti psicologici. (Articolo 21 del Codice Deontologico degli Psicologi italiani).


Psicologo e psicologo-psicoterapeuta sono professionisti sanitari e rilasciano prestazioni sanitarie esenti IVA in quanto le loro finalità sono terepeutiche: 

Il Ministero della Salute ritiene equiparabili, ai fini che in questa sede interessano, le prestazioni professionali dello psicologo e dello psicoterapeuta alle prestazioni sanitarie rese da un medico, potendo i cittadini avvalersi di tali prestazioni anche senza prescrizione medica. È pertanto possibile ammettere alla detrazione di cui all’art. 15, comma ,1 lett. c), del TUIR le prestazioni sanitarie rese da psicologi e psicoterapeuti per finalità terapeutiche senza prescrizione medica.

Lo psicologo-psicoterapeuta è un professionista sanitario perché psicologo, non perché psicoterapeuta. E’ lo psicologo che lo Stato italiano riconosce come professione sanitaria, non lo psicoterapeuta in sé e per sé.

Possiamo infatti affermare che in Italia lo psicoterapeuta non esiste in quanto professione autonoma.

La dicitura corretta da usare per riferirsi a chi ha l’abilitazione all’esercizio della psicoterapia è psicologo-psicoterapeuta, non psicoterapeuta e basta.

-Psicoterapeuta senza psicologo- non significa, giuridicamente parlando, nulla.


Psicologo e psicologo-psicoterapeuta sono iscritti al medesimo Ordine e Albo professionale: l’Ordine e l’Albo degli Psicologi.

Gli psicologi-psicoterapeuti non hanno un Ordine professionale autonomo e non hanno un Albo separato: per la Legge Italiana gli psicoterapeuti curano e fanno terapia psicologica in quanto psicologi, non in quanto psicoterapeuti!

La Psicoterapia non è professione autonoma, e conseguentemente va respinto l’emendamento n.128 (Annex V, punto 5a) approvato dal Parlamento europeo l’11 febbraio 2004 nell’ambito della Proposta di Direttiva europea sul riconoscimento delle qualifiche professionali (COM 82002)119 (CNOP – Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, 2004

In Italia non esiste la professione autonoma di psicoterapeuta.

In Italia non esiste l’Ordine degli psicoterapeuti.

In Italia non esiste l’Albo degli psicoterapeuti.


La psicoterapia

è ( =)

l’applicazione specialistica

di un metodo di cura

dello Psicologo!

Comments are Closed

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !