sostegno psicologico (terapia psicologica supportiva o di sostegno)

Qualsiasi attività psicologica finalizzata al mantenimento e/o miglioramento di uno stato di salute precario, indebolito, compromesso, disagievole, disfunzionale, disadattivo, critico, pericoloso; qualsiasi attività terapeutica in cui un psicologo fornisce direttamente delle risorse (chimiche, fisiche, psicholgiche, sociali) o consente al paziente di individuarle, svilupparle e usarle per il proprio benessere.

Il termine SOSTEGNO evidenzia il ruolo attivo e asimmetrico del terapeuta nei confronti del paziente, senza per questo rinnegare l’importanza dell’alleanza terapeutica e la responsabilità individuale del paziente stesso nel processo di cura.

Il terapeuta/psicologo SOSTIENE il paziente e il paziente riceve i benefici del SOSTEGNO contribuendo al buon esisto dell’intero processo.

In ambito psicologico sostenere significa aiutare una persona ad uscire da uno stato di sofferenza psicologica acuta o cronica mobilitando tutte le sue risorse interioriori o ambientali.

N.B 1 il sostegno psicologico nella letteratura psicologica, scientifica e sanitaria è definito anche TERAPIA SUPPORTIVA o DI SOSTEGNO/SUPPORTO (in inglese, support therapy o supportive therapy)

N.B. 1 Il sostegno psicologico in italia è considerata un’attività sanitaria in quanto persegue finalità terapeutiche (vedi circolare dell’agenzia delle entrate). Per queste regioni è esente IVA.

Comments are Closed

error: Il contenuto di questo sito è protetto ! Non può essere copiato né riutilizzato ! / Content is protected !! Do not copy or re-use !